TAKUMI ITALIA

Dicembre 2015

1 DIC

"Tecnologia viva" - Da Tecnologie Meccaniche

Uno dei fattori che stanno contribuendo alla diffusione dei centri di lavoro è l'evoluzione delle soluzioni software che li accompagnano. Si tratta di tecnologie intelligenti che facilitano la gestione e l'utilizzo di macchine complesse e dall'alto contenuto tecnologico, agevolando così il compito dell'operatore e aiutandolo a ridurre al minimo gli errori. Una direzione ben nota a Hurco, che negli anni ha fatto della facilità di utilizzo e della velocità di programmazione a bordo macchina i propri punti di forza. “Hurco nasce come produttore di controlli numerici, per cui l'integrazione tra macchina e controllo per noi è sempre stato un punto di partenza nella progettazione dei centri di lavoro. – ha confermato Marco Rizzi, General Manager di Hurco – In linea con questa filosofia abbiamo presentato a EMO 2015 il nostro nuovo software, radicalmente modificato rispetto alle versioni precedenti per garantire un uso ancora più semplice di un software ancora più potente. Sono state migliorate le funzionalità relative alla programmazione di modelli 3D a bordo macchina, che ora permettono la programmazione di componenti che in passato poteva essere eseguita solo attraverso sistemi CAM”. Il controllo Hurco inoltre è equipaggiato con un sistema brevettato dal costruttore americano per l'analisi predittiva e il controllo assi, che in modo automatico e trasparente per l'operatore ottimizza tutte le dinamiche per ottenere movimenti più rapidi e fluidi a vantaggio del tempo ciclo, della qualità superficiale del pezzo lavorato e della vita utensile. “Una tecnologia particolarmente apprezzata dai clienti che eseguono operazioni a 5 assi molto complesse come quelle richieste ad esempio dal settore aeronautico” Il fatto che il General Manager di Hurco abbia citato proprio il settore aeronautico non è frutto del caso. Il 2015 infatti ha fatto registrare importanti investimenti da parte degli OM e dei terzisti attivi in tale ambito, in Italia come in tutto il mondo. Il 2015 si è dimostrato un anno positivo per il settore dell'industria meccanica in generale, e lo è stato in particolare per i costruttori di centri di lavoro. La ripresa economica infatti ha restituito a molte aziende la fiducia che è mancata nel recente passato portandole all'acquisto di nuove macchine, e la forte crescita fatta segnare dal settore aeronautico ne è una conferma. Ma per quale motivo il centro di lavoro è stata una delle tipologie di impianti a beneficiare maggiormente di questa ripresa? Le ragioni sono molteplici e spaziano dalla flessibilità di produzione che i centri di lavoro assicurano alla capacità di realizzare pezzi dalla geometria complessa rispettando tolleranze strettissime, passando per la semplicità di utilizzo che grazie all'evoluzione dei software che li gestiscono ha raggiunto nuove vette.

Share this

© 2015 HURCO Srl - Rozzano (Milano) Italia - P.I. 12937010150

.